Maxi-Ammortamento auto – Estratti conto Enasarco

Venerdì, 18 Dicembre, 2015

La Legge di Stabilità sta completando il suo iter parlamentare, ma alcune rilevanti novità possono già interessare gli agenti di commercio. La norma in discussione prevedi infatti un Maxi-Ammortamento per i beni strumentali acquistati nuovi tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016. Più in dettaglio il Ddl di stabilità 2016 prevede la maggiorazione del 40% degli ammortamenti per gli autoveicoli nuovi acquistati, tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016, dalle imprese e dai professionisti. E’ previsto il beneficio anche per i leasing; nessun bonus invece per le auto in noleggio a lungo termine. Ulteriore dato interessante: anche i limiti massimi di deducibilità per l’acquisto dell’autovettura previsti dall’art. 164 del Tuir vengono aumentati nella medesima misura del 40%, quindi per gli agenti di commercio si passa da un tetto di 25.823 euro ad uno di 36.152 euro. Non viene invece modificata la percentuale di deducibilità, che per gli agenti rimane dell’80%, né il coefficiente di ammortamento annuo, fisso al 25%. Neppure la detraibilità dell’Iva è messa in discussione, rimane del 100% nel caso di auto usate esclusivamente per l’attività da parte degli agenti. L’effetto di queste novità è che, al solo fine di determinare le quote di ammortamento e dei canoni leasing deducibili, l’importo da considerare sarà: • per gli acquisti di auto nuove di costo, al netto dell’Iva, inferiore o pari a 25.823 euro: l’importo aumentato del 40%; • se il costo, al netto dell’Iva, supera i 25.823 euro ci si dovrà invece riferire sempre al tetto massimo maggiorato di 36.152 euro. Per esempio: un’auto del costo di 15.000 euro oltre Iva, rileverà per 21.000 euro. 21.000 euro all’80% di deducibilità sono 16.800 euro, che al 25% annuo permettono 4.200 euro di costo deducibile annuo. Se invece il costo supera la soglia dei 25.823, per esempio 40.000 euro, rileverà sempre il tetto massimo-maggiorato pari ad 36.152 euro, che all’80% è 28.922 euro, per un ammortamento annuo del 25% pari ad euro 7.230. Sottolineiamo che il beneficio riguarderà le solo imposte sui redditi Irpef o Ires, ma non l’Irap qualora l’agente fosse assoggettato ad Irap. E che, evidentemente, il Maxi-Ammortamento si rifletterà non solo sugli esercizi 2015 e 2016, bensì pure nei successivi esercizi fino a completo ammortamento del bene. Ricordiamo infine, che anche altri beni rientrano nell’agevolazione Maxi-Ammortamento, tra gli altri ad esempio i computer, sono invece esclusi esplicitamente i fabbricati. Per ulteriori informazioni contattate i nostri operatori sul territorio che trovate al link: http://www.fisascatcislagenti.it/site/dove-siamo

Adidas Yeezy