Deducibilità autovettura

Martedì, 11 Aprile, 2017

L'autovettura, per un agente di commercio, è uno strumento fondamentale per lo svolgimento della sua attività. La questione, in particolare per quanto concerne la deducibilità, è oggetto di interventi e richieste continue ai Governi da parte della Fisascat Cisl, la quale, da sempre, sostiene la necessità di elevare il valore massimo previsto. Per chi acquista un 'auto dall'1/1/2017, ricordiamo che la percentuale di deducibilità è fissata all'80%, nei casi dove l'utilizzo non sia esclusivamente strumentale all'attività di impresa. Il limite di deducibilità è fissato a € 25.822,84.
Il discorso cambia, invece, per quanto riguarda la deducibilità in caso di leasing. La legge di bilancio 2017, infatti, ha previsto l'aumento del costo massimo deducibile, dal 1° gennaio 2017,per le auto in leasing da 3.615,20 a 5.164,57 euro. La stessa misura è stata presa anche per chi utilizza il servizio di locazione/noleggio dell'auto. Purtroppo non è stato rinnovato il maxi ammortamento dell'auto al 140% previsto anche per i mezzi di trasporto, non esclusivamente strumentali all'attività di impresa, dalla precedente legge di stabilità. Pur apprezzando i provvedimenti presi,
La Fisascat Cisl ritiene che il Governo debba fare di più per una Categoria che rischia seriamente la scomparsa, anche a causa degli elevati costi legati all'attività. Un aumento sostanziale del limite quantitativo di deducibilità aiuterebbe, e non di poco, una delle Categorie di lavoratori che più ha sofferto in questi anni di crisi.