Chi Siamo

La Cisl è una confederazione di sindacati che ha una duplice struttura organizzativa articolata su vari livelli territoriali. Da una parte ci sono le strutture di categoria (chiamate anche strutture "verticali"), che organizzano i lavoratori addetti a produzioni simili (ad esempio chimici, metalmeccanici, bancari, trasporti, enti locali); dall'altra una struttura organizzativa intercategoriale (confederazione o struttura "orizzontale") a cui sono affiliate tutte le categorie.
Un lavoratore, da solo, difficilmente riesce ad ottenere miglioramenti salariali e normativi. Per questo, fin dal secolo scorso, i lavoratori hanno cominciato ad unirsi, organizzandosi in sindacati, per cercare di migliorare le proprie condizioni lavorative e più in generale le proprie condizioni di vita. Negli ultimi decenni, grazie alla crescita e al successo raggiunti, le organizzazioni sindacali hanno allargato le loro funzioni affrontando anche questioni generali come la politica economica, il fisco e la politica sociale. La nascita dei sindacati dei lavoratori ha spinto anche il padronato a dotarsi di proprie organizzazioni sindacali.
La presenza sia di organizzazioni che tutelano gli interessi dei lavoratori sia di organizzazioni padronali ha fatto sì che si sviluppasse un confronto, denominato contrattazione collettiva, con lo scopo di arrivare ad un accordo, il contratto di lavoro, in grado di definire regole e procedure da osservare in un rapporto di lavoro. Una volta firmato, l'accordo diventa impegnativo per le organizzazioni che l'hanno sottoscritto e per tutti i loro aderenti, spesso assume anche valore erga omnes, cioè valido per tutti. Il contratto di lavoro è lo strumento che regola i rapporti tra lavoratori dipendenti e datori di lavoro.
Nonostante l'ispirazione cristiana, la scelta da sempre operata dalla Cisl è la laicità. La laicità dà un forte impulso all'autonomia culturale della Cisl. La Cisl è innanzitutto una associazione, che fa leva sull'adesione volontaria dei lavoratori e che è aperta a tutte le provenienze politico-ideologiche. La scelta compiuta a favore del sindacato-associazione si accompagna a quella per l'autonomia nell'ordinamento giuridico. Il riconoscimento giuridico significherebbe, infatti, l'iscrizione obbligatoria per tutti i lavoratori al sindacato. Ecco perché la Cisl si è sempre opposta all'attuazione dell'articolo 39 della Costituzione, dove si riconosce libertà all'organizzazione sindacale ma si subordina l'efficacia dei contratti collettivi di lavoro nei confronti di tutti i lavoratori alla registrazione dei sindacati, quindi al loro riconoscimento giuridico.
La Cisl ha contribuito in modo determinante a liberare l'azione sindacale dai tentativi di strozzarla con vincoli normativi, difendendo il principio della libera negoziazione tra le parti e dell’effettiva validità giuridica dei contratti collettivi. L'autonomia dai partiti e dallo Stato trova i suoi presupposti nell'autonomia della dimensione sociale nei confronti di quella politica. Sono di Pastore le parole «il sindacato è una delle più importanti società intermedie di una società pluralistica». E ancora: «un'associazione intermedia o è autonoma o non è». Fin dagli albori, la Cisl opta per l'incompatibilità tra cariche sindacali e cariche direttive di partito. Inoltre, non è mancata occasione per contrapporsi a governi guidati da esponenti vicini alla Cisl.
La Cisl adotta fin dall'inizio una politica di autonomia dal padronato, senza per questo dichiararsi antagonista al sistema capitalistico. Ciò si traduce in un’impostazione della politica Cisl volta a ricercare un dialogo con la controparte che porti di volta in volta a risultati contrattuali concreti, anche se, quando si renderà necessario, la Cisl non si sottrarrà ad una contrapposizione forte con la controparte.

La F.I.S.A.S.C.A.T. (Federazione Italiana Sindacati Addetti Servizi Commerciali, Affini e del Turismo) è la Federazione di categoria della Cisl che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici dei settori del Terziario, Turismo e Servizi, per i quali stipula i contratti collettivi nazionali. Il nostro impegno a favore della Categoria degli agenti di commercio è ormai decennale e la Fisascat Cisl, con l’organizzazione, le strutture ed il suo peso politico, è un credibile punto di riferimento per oltre 250.000 lavoratori autonomi. 
La Fisascat Cisl si pone l'obbiettivo di creare, e formare, lavoratori autonomi in grado di affrontare le sfide del mercato, con un approccio professionale e proficuo, anche sotto l’aspetto economico. 
Le strutture della Fisascat Cisl, con uffici distribuiti su tutto il territorio nazionale, offrono consulenze in materia previdenziale, contrattuale e fiscale attraverso professionisti con esperienza pluriennale in materia. Iniziare con il piede giusto questa professione significa creare i presupposti per svolgere la propria attività al meglio, consapevoli dei propri diritti e doveri. 
Se vuoi diventare un agente di commercio, o lo sei già, contatta la nostra sede, per iniziare o proseguire la tua attività in modo professionale e con l’assistenza di consulenti preparati.

Contattaci al numero telefonico 06 853597 o via mail agenti@fisascat.it